A cena da Giudice - Il Club Dei 100

A cena da GIUDICE: una giornata indimenticabile 

Quando la Cucina si fa solidale, quando in cucina si fa integrazione.
E' stato un successo superiore ad ogni aspettativa quello della giornata del 9 aprile 2018, culminata nella cena solidale a sostegno delle attività de
Il Club dei 100 organizzata presso il Ristorante Giudice a Torino con l'aiuto degli amici di Slow Food Torino.

L'idea iniziale era semplice ma potentissima, prontamente sposata da Leo Rieser e Olivero Alotto di Slow Food e dagli chef Carmelo Damiano e Marco Granato: raccogliere fondi per il progetto, certo, ma farlo aprendo la tematica a noi cara della cura del tempo libero del soggetto disabile intellettivo a contesti inediti, da contaminare in consapevolezza e dai quali riportare a casa idee, riflessioni e sollecitazioni per spostare un pochino più in là i confini delle stesse attività che proponiamo ai "ragazzi" coinvolti.

Il laboratorio

Un'esperienza arricchente ed emozionante, iniziata nelle prime ore del pomeriggio quando gli chef hanno regalato a 7 utenti dei nostri Servizi Educativi un laboratorio a dir poco stellato: il dolce che hanno preparato insieme è lo stesso che ha regalato stupore e meraviglia ai 40 presenti alla cena serale. 
Già al nostro arrivo i primi sorrisi: i tavoli preparati con gli strumenti del mestiere, una postazione e un grembiule per ognuno dei ragazzi. Arriva poco dopo il primo regalo: una ricetta da sogno preparata ad hoc dagli chef e regalataci in ricordo di un pomeriggio memorabile. Ed ora... tutti al lavoro!

la-cena-da-giudice-il-club-dei-100

Un'emozione pura, per tutti. In primis per i ragazzi, incuriositi da un contesto tutto da scoprire, elegante e raffinato: la cucina di un grande chef, di quelle finora viste solo in TV. Per loro è stato un piccolo, grande banco di prova per mettere in luce risorse nuove, costruire pezzi di autonomia, sperimentare piccole felicità. 
La spiegazione degli chef, l'attenta preparazione del dolce, strato dopo strato, affiancati dai giovani dello staff di Carmelo e Marco... "scrivete il vostro nome vicino al vostro piatto, dopo averli messi tutti per qualche minuto nell'abbattitore di là in cucina passeremo allo strato successivo - E che cos'è un abbattitore? - Vieni con me...".

 
Ma Emozione è stata anche per Carmelo e Marco: educatori per un giorno. Dell'educatore hanno dimostrato l'empatia e sperimentato la gioia di una relazione sempre in bilico fra dare ricevere. 
Empatia è stata davvero la parola d'ordine. Sì, ancora una volta ci siamo sentiti accolti nell'abbraccio gentile degli chef e del loro staff. Se la gentilezza ha il potere di generare cambiamento non solo nella nostre vite ma anche in quelle delle persone che incontriamo, quella che si percepisce da "Giudice" è energia pura, di quella che trasforma, rinnova e permette di vivere meglio, per se stessi e per gli altri. Davvero, non potevamo trovare amici migliori!

la-cena-da-giudice-per-il-club-dei-100-3

La cena

Infine la cena tanto attesa, come dicevamo, organizzata con il fondamentale sostegno di Slow Food Torino Città.
Inutile sottolineare la meraviglia dell'esperienza di gusto offerta ai presenti: il Ristorante Giudice è ormai patrimonio della storia enogastronomica di Torino e Regione, un patrimonio di famiglia, di ricette tramandate, di esperienze passate e di ricordi proiettati nel futuro con slancio innovativo.

Il dolce "Opera in Primavera" preparato insieme quel pomeriggio è oggi presente nel menù - la carta del mese del ristorante. Fatevi un regalo, andate da Giudice e ordinatelo: www.ristorantegiudice.com

la-cena-da-giudice-per-il-club-dei-100-11A cena da Giudice per "Il Club dei 100" - Azienda Vitivinicola Stefano Rossotto e Vini Calderala-cena-da-giudice-per-il-club-dei-100-12la-cena-da-giudice-per-il-club-dei-100-8A cena da Giudice - Il Club Dei 100

GRAZIE di cuore a Carmelo, Marco, Diego e a tutti i ragazzi di "Giudice". 
GRAZIE a Leo Rieser e Oliviero Alotto di Slow Food Torino, motori dell'iniziativa, sostenitori del Club Dei 100 e amici di Bottega.
GRAZIE a tutti i generosi produttori che hanno messo a disposizione i loro vini per la serata: Azienda Agricola CieckAzienda Vitivinicola Stefano Rossotto e Vini Caldera.
GRAZIE a Prontoservice srl per i grembiuli e tutto il sostegno materiale!


Grazie tutti loro abbiamo raccolto 1295 euro
 da aggiungere al contatore della nostra campagna di raccolta fondi a sostegno delle attività del Club Dei 100. E non è finita qui!